Ducati Hypermotard 1100 s RedLuis Italia

1,00

Ducati Hypermotard 1100 s RedLuis Italia

Esaurito

Categoria:

Descrizione

Ducati Hypermotard 1100 s RedLuis Italia

Su questa moto ci siamo sbizzarriti con le personalizzazioni.

Questa moto correva su pista nel Trofeo Hypermotard quindi per quanto riguarda ciclistica e motore era gia soddisfacente. Abbiamo comunque ricontrollato tutto e sostituito alcune parti per l’affidabilità e quindi ci siamo concentrati  sopratutto sulla parte estetica.

Chiaramente abbiamo montato tutti gli accessori di nostra produzione in carbonio dedicati a questa moto, accessori che a distanza di circa 15 anni dalla prima creazione di questi pezzi, sono ancora molto richiesti , sopratutto la coda ed il cupolino anteriore .

Il codone posteriore in fibra di carbonio ha il faro con frecce integrate e portatarga regolabile. Questo kit a differenza di altri simili in commercio ha il vantaggio di avere la targa vicina alla coda ed il faro, mantenendo una linea uniforme e compatta ed oltre al estetica la targa stessa non subisce vibrazioni continue che possono nel tempo danneggiarla. La particolarità però è il fissaggio del porta targa, questo non fa leva sulla coda ma è avvitato al telaio, in questo modo il peso della targa e le vibrazioni non sollecitano sul carbonio che se pur molto resistente dopo anni di utilizzo potrebbe danneggiarsi. Il kit è plug and play nel senso che non vanno fatte modifiche per l’assemblaggio e sopratutto si puo tornare nella configurazione originale. Il codino è compatibile con tutte le selle per Hypermotard , noi abbiamo utilizzato una sella Ducati Performance ma personalizzandola nel rivestimento esterno.

Il cupolino anteriore, sempre di nostra produzione ha le forme del cupolino originale ma con ” becco ” corto per riproporzionare la moto. Si puo montare su gli attacchi standard ma noi su questa moto abbiamo deciso di abbassare tutto il gruppo ottico ed il cupolino stesso. Questo tipo di modifica è molto semplice , il cupolino originale è appoggiato sulla piastra superiore delle forcelle anteirori ed avvitato in quella posizione, noi lo abbiamo montato sotto la piastra forcella superiore ed abbiamo aggiunto anche degli spessori sulle 2 viti per abbassarlo ulteriormente.

Gli indicatori di direzione anteriori , visto che nel faro posteriore sono integrati, gli abbiamo integrati anche al anteriore. Abbiamo sfruttato l’alloggio delle luci di posizione sostituendo le lampadine con una coppia di lampadine di colore ambra e collegate ai cavi delle frecce.

Abbiamo sostituito i paramni originali con frecce e specchi integrati con altri piu sportivi e montato uno specchio tradizionale da manubrio in fibra di carbonio.

Sempre in fibra di carbonio la parte centrale del serbatoio carburante e i due fianchi laterali , il parafango anteriore , il parafango posteriore , il copripignone , il copricatena ed il copricorona ed anche il copri pompa benzina.Ancora in fibra di carbonio il minuscolo copri frizione e le cover delle cinghie . Queste ultime hanno subito una modifica , le abbiamo tagliate e inserito un plexiglas dal interno adeguatamente modellato per non farlo toccare sulle pulegge, in questo modo si possono vedere cinghie e pulegge girare lasciandole protette da eventuali detriti pericolossissimi per questa parte meccanica.

Abbiamo montato pedane arretrate regolabili in ergal al anteriore ed adattato delle pedane di altra moto per il passeggero mantenendo una line pulita.

Sempre di nostra produzione i tappi telaio in alluminio ricavati dal pieno , sempre in alluminio gran parte delle viti motore e carrozzeria

L’impianto di scarico Termignoni lo abbiamo modificato accorciando il silenziatore ed abbiamo modificato la parte del collettore nel tratto verticale , prima piu inclinato verso il posteriore , queste modifiche per non farlo sporgere eccessivamente come di serie.

Abbiamo curato molto anche la verniciatura raccordando la parte rossa della coda alla parte rossa della sella ed aerografando le scritte Ducati su i fianchi del serbatoio benzina lasciano la parte interna a carbonio a vista. Anche il tricolore sul nuovo cupolino anteriore è aerografato

abbiamo inoltre verniciato il telaietto posteriore in nero e sempre nero ma con finitura ruvida “aggrinzante” , il forcellone posteriore ed i tappi dei carter del motore

 

nel ultima foto la moto originale

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Ducati Hypermotard 1100 s RedLuis Italia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.